Twittario di bordo. Data astrale 14/07/12

Navighiamo a ritroso…

#Berlusconi‬ scarica ‪#Alfano‬ e ‪#Ibrahimovic‬. Pare che voglia scendere in campo lui in entrambi i casi.

Il Cavaliere vuole ricandidarsi.Non è che qualcuno gli può organizzare qualche cena elegante per tenerlo occupato? ‪#Berlusconi‬ ‪#bollinorosso

Ma se ‪#Berlusconi‬ annuncia di candidarsi per la sesta volta, Mario ‪#Monti‬ tornerà a piacere alla gente? È la strategia del terrore?

L’avvocaticchio agrigentino, segretaricchio del ‪#PDL‬, è tornato nel mondo reale dove uno comanda e loro eseguono…

Beh, la notizia è di quelle che non lasciano indifferenti. Che scatenano commenti, battute, sarcasmo, preoccupazione ma anche entusiasmo negli irriducibili fan del Cavaliere. Angelino Alfano cinguetta: “Se Berlusconi deciderà di candidarsi sarò al suo fianco, siamo in tanti a chiederlo”. La (finta) supposizione di Alfano diventa molto più che una concreta possibilità poche ore dopo. Lui ha già deciso da un pezzo in realtà.

Ora, è vero che di tutto dovremmo preoccuparci oggi tranne che della sesta discesa in campo del Caimano ma è innegabile che se tutti ne parlano, dimenticando per un attimo i disastri dell’economia, finisci per essere risucchiato nel vortice. Ed allora esorcizzi il terrore di vederlo nuovamente lì con una battuta. Meglio fare un po’ di ironia. Magari guardando anche alle vicende del Milan che in queste ore sta cedendo al PSG due pilastri della propria rosa. Ci si chiede inevitabilmente: dopo aver dichiarato incedibile Thiago Silva appena una decina di giorni fa, questo voltafaccia farà perdere qualche voto milanista a Berlusconi? E intanto lo spread sale…

Ue sospende finanziamenti a ‪#Sicilia‬ a causa di «gravi carenze» nei sistemi di controllo. ‪#Lombardo‬ dice:rimedieremo.Con un nuovo dirigente.

Raffaele ‪#Lombardo‬ ironizza sulle nomine continue di dirigenti in Sicilia: http://youtu.be/fNUdB4FGflw  via @youtube ‪#SPENDINGREVIEW

Abolire le province? Il Presidente della ‪#Provincia‬ di ‪#Messina‬ nomina nuovi assessori: http://youtu.be/VTWUJ-wjB3Y  via @youtube ‪#sicilia‬ ‪#ricevuto

La Regione ‪#Sicilia‬ ha più dipendenti del Governo inglese. Bisogna aggiungere altro? ‪#spendingreview

 Ti viene quasi da dar ragione a Belmento che su Libero, in prima pagina, bolla la Sicilia come “una regione da tagliare”. Vorresti spiegargli che nella sua amata Lombardia, per esempio, la sanità funziona ma su ruberie e politici corrotti non hanno nulla da invidiare a nessuna regione del Sud (vedi caso D’Accò). Ma se ne vedono di tutti i colori, signori miei! E, da siciliano, mi fa ancora più male non poter negare l’innegabile. Quando senti Lombardo (solo di nome) scherzare amabilmente sulle nomine di dirigenti a go-go che sta facendo prima di dimettersi (il prossimo 31 luglio, speriamo…), testamento tutt’altro che spirituale della sua presidenza.

Quando assisti ad esternazioni quali “le nomine sono atti dovuti” e “non dipende da me”. Quando la cosa più sensata che riesce a dire è che forse proverà a farsi una canna quando si sarà ritirato dalla vita politica, allora capisci che non c’è possibilità di salvezza con questa classe dirigente appestante e mangiona! E cosa fa il Presidente della Provincia di Messina, al secolo Nanno Ricevuto, in un’epoca in cui si parla (nuovamente) dell’abolizione delle province (che nessun Governo attuerà mai!) per farti capire che la Sicilia è un’altra cosa, che la mia regione è differente, che questo dannato statuto speciale è il peggio che poteva capitare al popolo siciliano (non ai governanti ovviamente)? Decide di nominare dei nuovi assessori salendo a quota 15. E te lo spiega anche: li chiama “delegati al fare”, da cui si desume che tutti gli altri saranno dei fancazzisti mica da ridere, ti segnala che i costi diminuiscono invece di aumentare perché lui si è tagliato lo stipendio e che quindici assessori a Messina servono, altro che se servono…

GIANLUCA CAPORLINGUA

Segui Wilditaly.net anche su:

Facebook

Twitter

Youtube

Google+

Friendfeed



'Twittario di bordo. Data astrale 14/07/12' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares