Una targa anche per noi!

Siete stato latitante?
Avete ricevuto monetine in testa da cittadini inferociti?
Avete evitato la giustizia e passato il resto dei vostri giorni al sole della Tunisia?
Avete avuto come amico intimo il tesserato più illustre della P2?
Avete ricevuto avvisi di garanzia come cartoline di auguri?
Bene, allora probabilemente spetta anche a voi una via di Milano.
Già perchè il sindaco della vergogna Letizia Moratti – dopo aver affondato definitivamente la scuola italiana – ora vuole dare anche un bel colpo alla dignità di un paese che oramai sembra piombato nell’oblio… una via intitolata nientemeno che a Bettino Craxi.
Proprio lui, quello che quando beccarono Mario Chiesa disse “si tratta di un semplice mariuolo”, per poi essere beccato anche lui, che però non riuscì, dato che tutto il sistema stava affondando, a fare un lodo craxi ma optò per le spiaggie assolate di Hammamet.
E ora quindi una via. Noi poveri sfigati che abbiamo sempre pagato le tasse, che facciamo la fila alla posta, che prendiamo uno stipendio da miseria dobbiamo continuare a sopportare questi affronti ai cittadini “perbene”, affronti che sembrano non aver fine… come le dichiarazioni degli esponenti del Pdl che attaccano Di Pietro e Borrelli che logicamente si sono dichiarati inorriditi da tale proposta…
…”Se proprio vogliono fare una targa scrivano “Bettino Craxi, politico, condannato, latitante”, perché è questa la storia di quella persona”… “Mi auguro che il presidente della Repubblica, se parteciperà a un ricordo su Craxi, lo ricordi per quello che è stato: un politico, un presidente del consiglio, un corrotto, un condannato, un latitante. Altrimenti non racconterebbe la verità nemmeno lui”, Di Pietro…
…attenzione, Bondi su Di Pietro “Ciò che ha detto è senza precedenti. Non ci sono più parole per qualificare, stigmatizzare e polemizzare con un uomo che fa della provocazione, dell’insulto, della volgarità il suo programma politico”…
…non poteva mancare certamente l’altra tessera P2 Cicchitto…”conferma che esiste nel nostro sistema politico e mediatico un grumo di inciviltà, di odio, di rozzezza di cui il suo partito è la punta dell’iceberg”…
…e poi logicamente la banderuola Capezzone “cosa abbiano da dire i dirigenti del Pd sugli insulti di Di Pietro”…
Beh dove sia il Pd lo sappiamo, credo a telefonare a Berlusconi o organizzare l’inciucino. comunque io direi a questo punto avanti con le proposte. Perchè non intitolare una bella via al mostro di Firenze, oppure a Totò Rina anche se ancora in vita, oppure a tutti quei manager che mandano a casa gli operai fregandosenen completamente delle conseguenze, oppure ai super manager delle grandi truffe, o magari una bella piazza a Benito Mussolini così tanto per accontentare tutti…
Io ce l’ho in mente una targa…

                                                                                                                                                                                              LUCA PUGLISI



'Una targa anche per noi!' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares