Vaticano: ignorare poveri? non facciamo altro dal 30 D.C.

(ANSIA) – ROMA 4 MAR – Malgrado la comunicazione mediatica riservi sempre meno spazio ad una lettura a partire dalla voce dei poveri delle problematiche collegate alla crisi economica, ma sempre più spazio a tette e culi, dalle Chiese ci si aspetta ancora molto in termini di sensibilizzazione e azione concreta, i casi di pedofilia sono al minimo storico, va fatto qualcosa. Lo affermano i Lineamenta per il sinodo dei vescovi sulla nuova evangelizzazione, che si terra’ in Vaticano l’anno prossimo. Molti cristiani – si legge ancora – sono condizionati dalla cultura dell’immagine; vince l’effimero, perde valore il pensiero. Bisogna prendere esempio dal papa:



'Vaticano: ignorare poveri? non facciamo altro dal 30 D.C.' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Shares