nord europa

Le 5 mete imperdibili da visitare nel Nord Europa

Viaggeremo nel Regno Unito, faremo un salto nella vicina Irlanda, e finiremo tra i punti più wild e alti della Norvegia. Nella lista ci saranno due importanti e meravigliose capitali, ma anche stupende città, ingiustamente, meno pubblicizzate. Il yorkpianeta offre tutto per tutti, la frequenza che è più adatta a noi è disponibile, basta solo esplorare, ricordando che i soldi sono molti più utili per ottenere esperienze che per possedere cose. Benvenuti nel Nord Europa con le nostre 5 mete assolutamente imperdibili!

YORK

La nostra avventura comincia da Londra. Prendendo l’autostrada A1 e percorsi circa 370 km, eccoci a York, città che ha un’incantevole mix tra passato e presente. Passeggiando nel pieno centro, infatti, si possono scorgere le antiche mura dei Romani, primi fondatori del luogo nel 71 d.C. , e la seconda cattedrale gotica più grande d’Europa, la Cattedrale di St. Peter, chiamata anche “the Minster”. A pochi metri di distanza, per gli appassionati di Harry Potter, troviamo la Shambles, la strada scelta per ritrarre il quartiere di Diagon Alley, che nella realtà purtroppo o per fortuna non ha botteghe che vendono bacchette magiche, ma bar e negozi tipici e di souvenir, che vendono soprattutto dolci. York, infatti, è conosciuta anche come la capitale del cioccolato. Intorno al diciannovesimo secolo, fu risanata l’economia grazie all’invenzione di prodotti dolciari ancora oggi famosi, come i Kit Kat e le Smarties.

EDIMBURGO

Da un fascino all’altro, restiamo sempre in Regno Unito, ma ci spostiamo verso nord, verso la capitale della Scozia: Edimburgo, o Edìmbrà per la gente del posto. Addentrandosi man mano nelle vie che compongono questa affascinante cittadina, potrete subito notare un alone di mistero che sembra avvolgere tutto. Dal castello posizionato in cima ad una rupe rocciosa alta 130 metri, si può osservare e dominare l’intera Edimburgo, caratterizzata da edifici gotici e ampi spazi verdi, che la incoronarono patrimonio dell’Unesco nel 1995.

Chiaramente non poteva mancare, ancora, qualche legame con Harry Potter, visto che il maghetto e le se sue storie sono nate proprio qui, più precisamente nella caffetteria “The Elephant House”, presso la quale, l’autrice J.K. Rowling, sviluppò la sua idea, passando ore ed ore scrivendo in compagnia di sua figlia, appena nata. Inoltre, a due passi dal locale, è possibile trovare un altro punto importante per i fan, la tomba di Tom Riddell, ovvero la lapide che ha ispirato il nome dell’antagonista “Voldemort”: Tom Riddle.

temple barDUBLINO

Ebbene sì, nelle 5 mete del Nord Europa senza dubbio c’è anche Dublino. Parliamoci chiaro, chi non vorrebbe visitare una città con gente cordiale, piena di colori e feste per le strade, con l’aggiunta di una gustosissima Guinness pronta da bere? E allora spingiamoci all’interno di questa calorosa località. Di certo la prima tappa è il “Temple Bar”, quartiere rinomato, pieno di negozi e di pub nei quali si esibiscono molti artisti di strada e non. Non a caso, in questo quartiere famosa fu la performance del front man degli U2, Bono, che nel 2012 cantò qualche sua canzone davanti a gente incredula di avercelo davanti.

La seconda tappa è quasi d’obbligo: la “Guinness Storehouse”, attrazione d’Irlanda per eccellenza, nonché la casa della Black Stuff. Il birrificio venne fondato nel 1759 da Arthur Guinness e fino al 1988 il processo di fermentazione continuò ad essere lavorato in questa fabbrica. La struttura imponente si sviluppa su sette piani, divisi per i vari procedimenti che vanno dalla bollitura, alla fermentazione e miscelatura fino ad arrivare all’ultimo livello, dove vi verrà offerta una pinta nello splendido Gravity Bar, un magnifico punto panoramico con vista sulla città.

BERGEN

Continuando nel Nord Europa, è il turno della Norvegia. L’ex capitale di questo Stato monarchico, Bergen, fu fondata nel 1070 da Olaf III divenuto re della Norvegia nel 1067. Fin da subito ottenne un grande successo mercantile, grazie alla sua posizione strategica nella costa occidentale. Divenne, del resto, uno dei porti più importanti della Lega Anseatica (l’associazione mercantile del Mare del Nord e del Mar Baltico). Il porto di Bergen, o meglio conosciuto con il nome “Bryggen”, mantiene tutt’ora le caratteristiche costruzioni un tempo abitate dai commercianti: le case in legno colorate col tipico tetto spiovente, tutte messe in file parallele.bergen

Bergen non è però solo passato ma anche futuro, visto il grande spazio riservato alle università e ai centri culturali come teatri e musei. Assolutamente da menzionare è il panorama naturale che offre il territorio. Bergen, infatti, è l’ingresso ufficiale ai fiordi della Norvegia, dove mare e montagna si scontrano e si uniscono. Il Sognefjord e il Hardangerfjord sono i più grandi e spettacolari fiordi di queste zone e vale la pena visitarli almeno una volta nella vita.

ISOLE LOFOTEN

Come ultima meta, non certamente per merito, le caratteristiche Isole Lofoten. L’indomita località si trova nell’arcipelago norvegese che si estende a Nord-est tra le contee di Nordland e Troms. Nonostante la sua posizione estremamente settentrionale, oltre il circolo polare artico, il clima è molto più mite rispetto ad altre parti del mondo, questo grazie alla calda Corrente del Golfo. Le mutevoli condizioni climatiche e i sontuosi giochi di luce, attraggono da anni molti turisti da tutto il mondo, che tra la fine di maggio e metà luglio si godono il sole di mezzanotte, mentre da settembre a metà aprile si innamorano dell’imperdibile aurora boreale.

La costruzione della E10, e di una serie di costosi tunnel e ponti stradali, ha permesso una connessione migliore tra le isole, rendendo così più accessibili le esperienze possibili che offre il paesaggio variegato. E’ possibile infatti fare trekking, sciare, pescare e provare il rafting o le immersioni subacquee nell’oceano. A Borg, nel Museo Lofotr, puoi provare inoltre a vivere come un Vichingo e potrai visitare la più grande casa risalente a quel periodo, lunga 83 metri, rinvenuta tempo fa da archeologi.

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DI VIAGGI!

 


About

Romano, classe 1993, si diploma in ragioneria nel 2012. Attualmente studia Scienza della Comunicazione presso l'Università di Roma Tre ed è in Erasmus in Spagna, precisamente a Málaga, all'Università UMA, indirizzo giornalismo. Gli piace viaggiare e esplorare nuove culture, prendendo il meglio da tutto. BLOGGER DI WILD ITALY


'Le 5 mete imperdibili da visitare nel Nord Europa' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares