I Guns N’ Roses di nuovo insieme, il ritorno della storica band

Ormai c’è l’ufficialità. Il 16 e il 23 aprile 2016 i Guns N’ Roses, o meglio i tre storici componenti Axl Rose, Slash e Duff McKagan, si esibiranno al Coachella Valley Music and Art Festival 2016 in California.

Dopo 23 anni Slash e Axl Rose torneranno insieme su un palco. L’ultima esibizione dei due risale infatti al 17 luglio 1993, al River Plate Stadium di Buenos Aires.

Un’assenza lunga e travagliata da una serie di problematiche tra il frontman e gli altri componenti della band originaria, che ha visto Axl come l’unico membro sempre presente nella band.

Dopo una serie di voci e smentite al riguardo ci ha pensato proprio lui tramite il suo account Twitter, il 5 gennaio scorso, a dare la conferma della partecipazione al Coachella tra consenso e stupore dei fans.

 

COACHELLA, IL LUOGO DELLE REUNION

Fonte: www.longliverocknroll.it
Fonte: www.longliverocknroll.it

Questo concerto rappresenta un vero e proprio cavallo di battaglia per il Coachella, teatro da sempre di reunion di band che non suonavano più insieme. Iniziò tutto con il ritorno dei Jane’s Addiction nel 2001, per poi vedere band del calibro degli Stooges, Pixies, Rage Against the Machine e Verve. Resta il fatto che quella dei Guns N’ Roses è sicuramente quella dal maggior peso e importanza, tanto da essere considerata da molti addetti ai lavori come l’evento musicale del 2016. I Guns si esibiranno per due sabati consecutivi come headliner e già questo è bastato per mandare sold out l’evento in pochi giorni.

DIETRO LE QUINTE

Il grande escluso sembra essere Izzy Stradlin, che ha dichiarato di non aver iniziato alcuna collaborazione con gli altri né di essere mai tornato in studio insieme. Il chitarrista, che suonò con i Guns dal ’85 al ’91, ha deciso di rimanere sulla sua posizione di distacco dalla band, nonostante lo stesso Slash abbia deciso di fare dietrofront. Quest’ultimo sembra in realtà il più contento di far ripartire il progetto, in quanto in un periodo molto produttivo, in cui impiega finalmente il tempo libero nel lavorare piuttosto che in alcool o droghe. L’ex portavoce, Arlett Vereecke ha aperto anche uno spiraglio per la produzione di un nuovo album in una dichiarazione per il magazine Classic Rock: “So che stanno registrando qualcosa, ne sono certa. Axl non è ancora stato coinvolto, ma Slash è a lavoro, per nessun altro se non i Guns”.

IL DECLINO, I VELVET REVOLVER E I NUOVI GUNS

In quella che oramai era diventata una dittatura di Axl contornata da ritardi ai concerti e di comportamenti intransigenti nei confronti di chiunque gli stesse vicino, molti intrapresero la propria strada lontano dalla band statunitense.

Slash e Duff McKagan. Fonte: comingsoon.it
Slash e Duff McKagan. Fonte: comingsoon.it

Dopo l’abbandono dei Guns N’ Roses, il chitarrista Slash, il bassista Duff McKagan e il batterista Matt Sorum si ritrovano nel nuovo gruppo Velvet Revolver, fondato nel 2003, con il quale pubblicano due album. Una versione un po’ più soft ma dalla forte impronta stilistica dei Guns N’ Roses, che ha seguito un percorso evolutivo sicuramente più coerente e meno sperimentale di quello intrapreso da Axl e compagni nel corso dello stesso periodo (vedi Chinese Democracy). In seguito ad una serie di contrasti con il cantante Scott Weiland e agli impegni da solista di Slash, i Velvet Revolver si sono presi una pausa nel 2010.

L’unico lavoro dei Guns N’ Roses con l’assenza dei vecchi membri è Chinese Democracy. Pubblicato nel 2008, è un album particolare e lontano dalle sonorità classiche dei Guns e che probabilmente ha fatto capire a Rose il vuoto lasciato dagli altri nello stile musicale, visto anche il periodo di lontananza dalla stampa che ha seguito la pubblicazione del cd. Fatto di continue sperimentazioni e tentativi di adattamento ad un rock più moderno a cui, anche se rivoluzionati nella formazione, i Guns N’ Roses non possono appartenere, l’album è stato un flop. I cambiamenti nelle band ci sono sempre stati e ci saranno sempre, ma una rivoluzione simile era scontato che avrebbe portato molte critiche, specialmente tra i fan, che abituati a determinati standard, si aspetteranno sempre quel assolo fuori dai limiti, quell’acuto vocale aggressivo e quella batteria decisa e potente a fare da contorno al tutto.

L’ASPETTO COMMERCIALE

Fonte: www.ultime.news
Fonte: www.ultime.news

Veniamo ora a qualcosa di più concreto. Perché è inutile negarlo, quella di una reunion dei Guns N’ Roses potrebbe essere una delle migliori trovate commerciali degli ultimi tempi. 3 milioni di dollari per show sono un buon pretesto per mettere da parte qualsivoglia incomprensione tra Axl e Slash. Ed è anche un buon pretesto per far partire un tour degli stadi nel Nord America come si vocifera, con prezzi che potrebbero arrivare anche a 250 dollari per il singolo concerto, una vera e propria miniera d’oro.

Il fatto che la band hard rock statunitense si riunisca almeno in parte nella sua formazione originale, fa piacere ed entusiasma molti, ma qual è il passaggio da “cancro dei Guns N’ Roses” come è stato definito Slash da Axl pochi anni fa a questo? Le liti tra i due nel corso degli anni sono state molte e fino allo scorso anno condite da una serie di insulti a distanza. La svolta è avvenuta quest’estate – a 6 anni di distacco da quella scomoda dichiarazione – quando il chitarrista ha annunciato ad una televisione svedese di aver messo da parte i motivi di contrasto con Axl Rose, ammettendo anche che è una cosa che avrebbero dovuto fare molto tempo prima. Trovata commerciale o meno quello che è certo, ed in cui migliaia di fans confidano, è che le potenzialità per fare qualcosa di grande questa volta ci sono tutte.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!

Simone Schillaci

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'università Roma Tre. Appassionato di musica sin da piccolo, si distingue dai suoi coetanei per l'ascolto di generi musicali che vanno dall'Hard Rock al Progressive Rock, prediligendo la cultura musicale anni '70 e '80. Videomaker nel tempo libero e appena avviato alla carriera giornalistica, collabora con il canale YouTube di informazione sociale “Roma Breaking Videos” insieme ad altri studenti dell'università. COLLABORATORE SEZIONE MUSICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares