20 Curiosità che non sapevate sulle Principesse Disney più amate di sempre!

Ogni principessa ha i suoi segreti, ma adesso è arrivato il momento di svelarli! Tatuaggi nascosti, somiglianze inaspettate e racconti del passato che fanno da sfondo alle storie che tutti noi conosciamo: una serie di interessanti curiosità sui più noti personaggi femminili della Disney. Una carrellata di particolari sulle nostre principesse Disney preferite.

Biancaneve

biancaneve Principesse Disney

  1. Biancaneve e i sette nani è il primo capolavoro dei classici Disney. Uscito nel lontano 1937 è uno dei cartoni animati con protagonista uno dei personaggi più iconici dell’immaginario creato da Walt Disney. Ma c’è molto di più: la principessa Biancaneve è l’unica ad avere una stella sulla famosa Walk of Fame.

Cenerentola

cenerentola Principesse Disney

  1. Il creatore della fabbrica dei sogni Walt Disney ha rivelato che la sua scena preferita dei classici animati riguarda la principessa dalle scarpette di cristallo. La suddetta scena sarebbe il momento in cui avviene la trasformazione di Cenerentola in una vera principessa pronta per il gran ballo.

Belle

belle Principesse Disney

  1. Sullo script del meraviglioso cartone animato del 1991 La Bella e la Bestia era stato specificato che Belle aveva sempre una ciocca che le cadeva sul viso, questo a significare il suo non essere perfetta.
  2. Belle è stata realizzata sulle sembianze della Julie Andrews di Tutti insieme appassionatamente (1965) e su Judi Garland, nello specifico nel suo ruolo di Dorothy ne Il mago di Oz (1939).
  3. Belle è l’unica del villaggio a vestire di blu per fare in modo che venisse messo in risalto il suo essere forestiera.

Ariel

ariel Principesse Disney

  1. Il volto della protagonista del classico Disney La Sirenetta è ispirato a quello dell’attrice Alyssa Milano.
  2. Negli anni Ottanta un’altra sirenetta aveva conquistato l’immaginario generale; si tratta della protagonista di Splash – Una sirena a Manhattan interpretata da una bionda Daryl Hannah. Per non rischiare di cadere nel plagio, la Disney Pictures realizzò la principessa Ariel de La Sirenetta con una chioma di capelli rossa.

Jasmine

jasmine Principesse Disney

  1. La principessa dell’arabeggiante cartone animato Aladdin è l’unica – insieme a Mulan – a portare i pantaloni.
  2. Inizialmente i creatori di Jasmine volevano rendere la principessa una vera snob; come unico scopo nella vita aveva quello di accaparrarsi un ricco principe.

Pocahontas

pocahontas Principesse Disney

  1. La protagonista del classico Pocahontas è l’unica che si rifà ad un personaggio realmente esistito.
  2. Pocahontas è la sola ad avere un tatuaggio.
  3. Il procione Meeko amico di Pocahontas inizialmente doveva essere un tacchino dal nome Piuma Rossa.

Mulan

mulan Principesse Disney

  1. La protagonista di Mulan è stata la prima principessa a non avere sangue regale.
  2. Mulan è stata anche la prima a non sposare un principe.

Aurora

aurora Principesse Disney

  1. Aurora, la bellissima principessa de La bella addormentata del bosco, compare nel cartone soltanto diciotto volte per un totale di diciotto minuti.

Rapunzel

rapunzel Principesse Disney

  1. La principessa di Rapunzel – L’intreccio della torre non solo detiene il record dei capelli più lunghi della storia, ma è anche il personaggio Disney con gli occhi più grandi di tutti i cartoni animati.

Merida

merida Principesse Disney

  1. Alla rossa più coraggiosa dell’universo Disney Pixar Merida, personaggio principale di Ribelle – The Brave, sono stati creati per l’esattezza 111.700 capelli, i quali se stirati le arriverebbero al polpaccio.

Elsa

elsa Principesse Disney

  1. Inizialmente il personaggio di Elsa in Frozen – Il regno di ghiaccio era stato pensata in quanto antagonista del film. Sarebbe stata infatti la regina malvagia dei ghiacci.

Tiana

tania Principesse Disney

  1. La protagonista del cartone Disney del 2009 La principessa e il ranocchio è stata al centro di diverse controversie legate alla questione del razzismo; fu criticato il fatto che la ragazza da “serva” diventasse poi una principessa. Ma il fatto fu contestato affermando che tutte le principesse partono da un principio umile per diventare poi le icone che conosciamo. Altro problema riguardò il primo nome pensato per la principessa: Maddy, diminutivo di Madalaine, nome tipico delle schiave di colore.
  2. Tiana, insieme soltanto a Mulan, è mancina.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!

Martina Barone

Martina Barone è nata a Roma nel 1996. Appena diplomata al Liceo Classico Pilo Albertelli, è pronta a seguire all’università corsi inerenti al cinema e tutti i suoi più vari aspetti. Ama la settima arte in tutte le sue forme, la sua capacità di trasporti in luoghi lontani e diversi e di farti immergere in storie sempre nuove. Ama poterne parlare e poterne scrivere. COLLABORATRICE SEZIONE CULTURA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares