Romics, tutto pronto per la XX edizione

Tutto è pronto per l’edizione numero XX del Romics, la rassegna internazionale sul fumetto, l’animazione, i games, il cinema e l’entertainement. Come sempre la manifestazione si terrà nei padiglioni della Nuova Fiera di Roma e i giorni dello svolgimento saranno da venerdì 29 settembre a domenica 2 ottobre, quattro giorni di kermesse ininterrotta con eventi, incontri e spettacoli. Un programma come sempre ricco di appuntamenti ed ospiti che accoglie ormai ad ogni edizione più di 200.000 visitatori provenienti da tutta Italia.

“Romics festeggia venti edizioni: venti straordinarie avventure. Ognuna di esse rappresenta un’isola speciale, abitata per 4 giorni da grandi autori, mostre, presentazioni, romics-gabriele-dell-ottoallegria ed unicità. Romics è ormai un’appuntamento imperdibile che si rinnova sempre più, edizione dopo edizione. Accoglieremo il pubblico e i professionisti del settore con una grande edizione celebrativa: il corposo programma dell’Officina del fumetto, con eventi e incontri in 4 location in contemporanea darà la parola ai grandi autori, Maestri italiani ed internazionali, un gran numero di special guest. non mancheranno incontri dedicati alla narrativa fantasy e alla scrittura ed illustrazione per ragazzi, incontri e workshop dedicati ai più piccoli, esibizioni dal vivo sul palco, mostre, appuntamento con il cinema e i videogames e molto altro“, queste le parole di Sabrina Perruca, direttore artistico di Romics.

Grandi Ospiti.

Come ogni edizioni non mancheranno i grandi ospiti al Romics, che nel corso della sua XX edizione premia con il Romics d’Oro tre autori d’eccezione:Gabriele Dell’Otto, David Lopez e Moreno Burattini.

Il romano Gabriele Dell’Otto è uno dei disegnatori italiani di comics più noti e più contesi al mondo tra le case editrici americane. Il suo stile unico lo ha fatto amare dai lettori Bonelli, Marvel e DC.

David Lopez, grande artista spagnolo,  si è fatto conoscere nel fumetto underground per poi approdare alla DC dove ha realizzato Fallen Angel per poi passare alla Marvel dove ha lavorato su testate come  Captain Marvel e All-New Wolverine.

Moreno Burattini è sceneggiatore, scrittore, saggista e critico specializzato noto per aver scritto molte storie di Lupo alberto e Cattivik ma sopratutto per essere uno dei principali sceneggiatori e soggettisti di Zagor, serie della Bonelli Editore di cui è anche curatore.

Non mancheranno le special guest tra le quali troviano l’illustratore Alessandro Piccinelli  nuovo copertinista di Zagor che raccoglie l’eredità di Gallieno Ferri, Amazing Ameziane autore dell’opera biografica Muhammad Alì scritta da Sybilie Titeux, l’autrice spagnola Laura Perez Vernetti nota per la graphic novel Il caso Majakovskij, il direttore editoriale di Astorina – Diabolik nonché sceneggiatore del re del terrore Mario Gomboli che festeggia i 50 anni di attività nel mondo del fumetto, l’illustratore Paolo Barbieri, i fumettisti Andrea Domestici, Matteo Buffagni, Stefano Babini, il character animator Simone Fiorito che dopo la Rainbow CGI è approdato alla Illumination Entertainment dove ha lavorato su Pets – Vita da animali e si sta occupando attualmente di Cattivissimo Me 3, gli autori di I Mitici Sei Simone Frasca e Sara Marconi e la scrittrice di romanzi fantasy Cecilia Randall.

Comics Meeting&Lab.

Anche quest’anno la Regione Lazio è presente all’interno del Romics attraverso uno spazio dedicato all’innovazione e alla creatività: uno speciale spazio che riunisce artisti, operai e giovani emergenti in un rapporto dialogico il cui scopo è innescare la creatività. Il Comics Meeting&Lab ospita un ricco panel di workshop, conferenze e meet&greet. In questo modo la Regione Lazio vuole avvicinarsi sempre di più al mondo dei giovani imparando a scoprire e condividere i linguaggi artistici e comunicando con loro attraverso i loro stessi canali in modo da poter cogliere le aspettative e i progetti di cambiamento.

Fantaghirò.

Il Romics ospiterà i festeggiamenti per il 25esimo anniversario di Fantaghirò, miniserie televisiva fantasy made in Italy diretta da Lamberto Bava e con protagonisti Alessandra Martines nei panni della principessa guerriera e Kim Rossi Stuart in quelli del bel principe Romualdo. Sabato 1 ottobre a partire dalle 12 appuntamento sul palco del Movie Village presso il Padiglione 5 dove saranno presenti ospiti d’eccezione dal mondo della fiaba fantasy. si proseguirà poi alle ore 14 nell’officina del fumetto del Padiglione 7 con sessioni di domanda e risposta, foto, autografi e altre attività a tema.

fantaghiro-romicsMostre.

Anche quest’anno grande spazio viene dedicato alle mostre dove viene rinnovato lo spazio espositivo appositamente dedicato. In anteprima troviamo Parlano di Noi 1962 – 1980. I fumetti del diavolo di Giorgio Pedrazzi, mostra dedicata ad alcuni dei più significativi articoli a firma di eccellenze del giornalismo e della cultura di cronaca e costume nel condannare e criticare il prodotto che ha rivoluzionato il fumetto italiano, ovvero Diabolik delle sorelle Giussani prima e Isabella poi.

Diabolik: il passato, il presente, il futuro è una mostra dedicata al ladro più famoso del panorama fumettistico italiano. Ripercorriamo la nascita del personaggio ad opere delle Giussani attraverso le letture che le hanno ispirate fino a giungere alle nuove e futuribili proposte della Casa Editrice Astorina. Oltre 300 tavole originali, molte delle quali mai mostrate in pubblico, edizioni rare, gadget e memorabilia dell’epoca. non mancheranno postazioni multimediali interattive, riscostruzioni in 3D e video.

Gli originali di Gabriele Dell’Otto mette in mostra i lavori di uno dei disegnatori italiani più famosi al mondo, uno di quegli autori che tra gli appassionati non ha bisogno di presentazione ed è sinonimo di qualità. 40 tavole originali in cui sarà possibile ammirare copertina di Spiderman, Wolverine, Secret Wars, Batman, Dr. Doom, Superman.

Tutti i supereroi di David Lopez mette in mostra tramite un percorso visivo come il disegnatore spagnoli crei i suoi disegni, dall’inizio fino ad arrivare alla realizzazione finale. Una mostra dove sarà possibile ammirare i supereroi da lui disegnati come Wolverine, Captain Marvel, Miss Marvel, Deadpool.

Tanti Auguri Romics – La mostra/racconto delle 20 edizioni del Romics racconta tramite immagini e foto le 20 edizioni della manifestazione mostrando per ogni anno i momenti clou o quelli più divertenti, ripercorrendo così 15 anni fatti di fumetti, cosplay, grandi autori e cinema.

Romics Movie Village.

Anche quest’anno il Romics dedica grande spazio alla settima arte con un programma ricco di proiezioni e special events dedicati ai film che presto vedremo al cinema. ospiti d’eccezioni saranno ancora una volta i nuovi talenti italiani che lavorano nelle mejor e sui set di grandi produzioni internazionali del cinema di animazione. L’appuntamento è al Padiglione 5 dove si potrà assistere alla proiezione dei primi minuti di Piuma di Roan Johnson o al primo incontro ufficiale della campagna di lancio dell’atteso Assassin’s Creed. Ci sarà inoltre un game show a squadre dedicato agli X-Men dove in palio vi è l’elmo di Magneto e molti altri doni. Non mancheranno inoltre incontri con gli addetti ai lavori come il character animator Simone Fiorito o il lighter Matteo Caruso e incontri incentrati sulla contaminazione tra cinema, illustrazione e fumetto.

Games.

Continua l’espansione del mondo gmaes all’interno di Romics. Non mancheranno infatti presentazioni di nuovi titoli, tornei e le immancabili postazioni gioco, sempre numerose. Inoltre al Padiglione si svolgeranno le prime due giornate di Lega Prima Romics, campionato nazionale di e-Sport, a cui parteciperanno le migliori squadre d’Italia che si affronteranno durante le 4 giornate della manifestazione. Il titolo scelto per la prima edizione è League of Legends al quale si aggiungeranno altri giochi e le successive giornate di calendario continueranno online, fino alle fasi finali dal vivo che si svolgeranno in occasione delle successive edizioni del Romics.

Durante questa XX edizione il GEC – Giochi Elettronici Competitivi sarà presente con uno spazio dedicato agli e-sport in cui si svolgeranno numerose attività tra cui tornei, romics-fiera-fumettopartite 1 vs 1, intrattenimento, conferenze, interviste free play. Il tutto anche in diretta streaming. Vi saranno anche incontri dedicati al mondo della Pixel Art e delle tecnologie Virtual Reality.

Gara Cosplay.

Immancabile come ogni anno il Romics Coplay Award, ovvero il contest in cui gli appassionati creano ed indossano il costume del loro personaggio preferito. Il vincitore della competizione rappresenterà l’Italia al World Cosplay Summit (WCS) che si tiene ogni anno in Giappone e al quale si ha accesso in coppia. Un singolo potrà invecere rappresentare il Bel Paese all’International Yamato Cup Cosplay, il campionato mondiale che si tiene a San Paolo in Brasile

Inoltre torna la seconda edizione della Romics Compilation, LP prodotto da Zimbalam e distribuito in formao digitale da Bilieve Digital che raccoglie le interpretazioni delle sigle televisive delle serie animate interpretate da dagli otto finalisti  che ad aprile 2016 si sono esibiti sul palco Romics durante la seconda edizione del Romics Song Contest, evento musicale patrocinato da Warner Chappell Music Italiana.

 

Questo e molto altro vi aspetta alla Nuova Fiera di Roma, per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale del Romics: www.romics.it.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI E’ PIACIUTO, SOSTIENI WILD ITALY CON UNA DONAZIONE!

Emanuele Bianchi

Appassionato di cinema, fotografia, teatro e musica sin da piccolo decide di farne il suo lavoro. Miyazakiano convinto, tanto da incentrare la sua tesi sul suo cinema, e divoratore di anime tanto da volere Eikichi Onizuka come professore al liceo, è uno Jedi come suo padre prima di lui e “nato pronto” e sì, anche un inguaribile nerd (pollice verso per coloro che non colgono le citazioni). Laureato in cinema presso il DAMS di Roma 3 e diplomato in fotografia presso il CST, inizia a collaborare (e tutt'ora collabora) come critico di cinema e fotografo di concerti con varie webzine di cui da subito ha sposato il progetto con entusiasmo. Giornalista pubblicista iscritto all'albo. Sempre in movimento, perennemente in ritardo. CAPOSERVIZIO CINEMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shares